attendere prego, verifica disponibilitá

Le nostre raccomandazioni di hotel

Loading...

Ricerca avanzata

01Regione
02Tema vacanze
03Dati di viaggio
04 Categoria di soggiorno
Affinare la ricerca
Annulla tutti i filtri

Il giro dell'Austria in 13 vini

Aria salubre, sole e pendici montante per la produzione vinicola

Montagne spettacolari e natura curata, l’aria salubre, il sole e l’esposizione delle pendici montane favoriscono però anche un altro aspetto forse meno conosciuto dell’Austria ma non  meno interessante: la produzione vinicola.

In Austria si coltivano circa 25 varietà diverse di uva e la produzione di vini è per la maggior parte realizzata con monovitigni, quasi tutti bianchi.

Nella zona di Vienna e nella Bassa Austria il vitigno più diffuso è certamente il Grüner Veltliner, un bianco coltivato come vino di qualità, poco invecchiato e dal sapore speziato. La sua gradazione alcolica compresa tra 9 gradi per i bianchi e 8 per i rosé lo rendono adatto a differenti pietanze, sia raffinate che semplici. Vinificato come vino dolce e senza aggiunta di succo d’uva, può invecchiare per molti anni.

Più famoso e diffuso è il Riesling per Sylvaner, meglio conosciuto come Müller Thurgau; si tratta di un vitigno creato verso la fine dell’Ottocento tramite alcuni incroci. È un vino fresco, estivo, con un leggero sapore di noce moscata ed un colore variabile dal bianco al paglierino.
Il Riesling renano, o Rheinriesling, è spesso definito come il re dei vini bianchi ed è tipico soprattutto della regione del Donauland e di Vienna. È adatto all’invecchiamento ed ha una discreta acidità con un retrogusto amarognolo ed asciutto.

Il Welschriesling non ha nulla a che fare con i suoi parenti. Con un colore dal giallo oro all’ambrato, ha un aroma fruttato e delicato, quasi morbido, e va gustato molto giovane.

Nella Stiria meridionale e nelle zone del Neusiedlersee si produce il Sauvignon Blanc, che con una buona acidità sa conservare a lungo un gusto fruttato.

Nella regione della Stiria troviamo un altro vino decisamente particolare: lo Schilcher. Può essere rosato o rosso chiaro, secco, leggero e dall’acidità forse un po’ troppo spiccata ma sempre interessante.

Il Gewürztraminer austriaco non ha nulla a che fare con quello originario dell’Alto Adige, è decisamente più dolciastro e saporito, ma un assaggio va fatto.

Il Morillon è lo Chardonnay in salsa austriaca ed è prodotto in due varianti: una più tradizionale e rustica, dall’aroma forte, deciso e una importante acidità; l’altra, più laboriosa da produrre, alla quale viene mitigato il gusto per renderlo più leggero e meno aspro.

Nel Burgenland, invece, il meglio viene dato dai vini rossi: il Blaufränkisch, rosso sapido, con forti note speziate ideali in inverno, e il Beerenauslese ed il Trockenbeerenauslese, dolci ottenuti da acini colpiti da particolari muffe che ne provocano uno speciale appassimento e l’accumulo di zuccheri.

Un vino che non può mancare all’assaggio del visitatore è anche quello più interessante e diffuso in Austria: il rosso Zweigelt. In particolare la variante Blauer Zweigelt, un incrocio fra il St. Laurent e il Blaufränkisch, produce un aroma ricco ed un gusto pastoso, adatto a carne rossa e formaggi; è presente come un novello a semi-fermentazione, commercializzato soprattutto in autunno, chiamato Sturm, leggero, dal gusto gradevole, ma dal tenore alcolico medio alto.

Tutti i vini sono normalmente reperibili nei negozi, bar o ristoranti, ma il posto più tipico dove degustarli è l’Heuriger: si tratta di una sorta di taverna o osteria che in passato era sempre attigua alle cantine di produzione, per offrire al pubblico la possibilità di gustare i vini prima dell’acquisto.

Se ne incrociate una non mancate di fermarvi a bere!

CONDIVI QUESTA PAGINA

indietro
indietro
Il giro dell
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok