attendere prego, verifica disponibilitá

Le nostre raccomandazioni di hotel

Loading...

Ricerca avanzata

01Regione
02Tema vacanze
03Dati di viaggio
04 Categoria di soggiorno
Affinare la ricerca
Annulla tutti i filtri

Caccia alle uova di Pasqua

La Pasqua in Austria è molto più vivace e colorata che la Pasqua in Italia

Gli austriaci hanno una grande passione per le decorazioni pasquali e il bricolage è un passatempo che viene coltivato da ogni famiglia. Avete mai sentito parlare della caccia alle uova di Pasqua e dei fuochi di Pasqua? Avete mai visto alberi addobbati con uova dai mille colori? Vi sveliamo le tradizioni pasquali austriache e vi aspettiamo in Austria per la Pasqua!

Nelle settimane prima di Pasqua l’attività preferita da grandi e piccoli consiste nel dipingere le uova con diverse tecniche di pittura. Ognuno da libero sfogo alla propria fantasia e crea uova che diventano piccoli capolavori artistici. Il primo appuntamento ufficiale è quello della Domenica delle Palme che in Italia siamo soliti a festeggiare con rametti di ulivo. In Austria invece, in mancanza di olivi, la tradizione è stata riadattata alla natura austriaca, utilizzando i rami di nocciolo e aggiungendo anche altri sette rami di diversi legni, che vengono piantati sia nel terreno sia in vasi dentro casa per garantire un anno fortunato e fertile.

In Austria si celebra anche il Giovedì Santo consumando pietanze vegetariane di colore verde: il nome è Gründonnerstag, “giovedì verde” e su ogni tavola vengono servite delicate e gustose pietanze verdi.
La sera del Sabato Santo è il giorno degli Osterfeuer, i fuochi di Pasqua: è il giorno più “scenografico” del periodo pasquale. Le montagne si accendono, i grandi falò preannunciano ai cattolici il ritiro in preghiera. Il paesaggio è suggestivo, il silenzio della notte e le luci sulle montagne sono un momento di raccoglimento interiore per prepararsi alla Pasqua.
La domenica di Pasqua è un’allegra festa per tutta la famiglia, una gioia soprattutto per i bambini che devono cercare le uova (sia uova sode sia di cioccolato) che vengono nascoste ovunque. Quello che sorprende è la ricchezza degli addobbi: oltre a centinaia di uove colorate, ci sono anche i simboli di Pasqua e della primavera: coniglietti pasquali realizzati con materiali naturali, (fieno, paglia, foglie, lana, stoffe), animaletti del bosco dagli occhi dolcissimi e tanti fiori che rallegrano gli ambienti.

Anche gli ospiti italiani degli hotel dell’Associazione Austria per l’Italia partecipano alla caccia dell’ Osternest (nido di Pasqua) e all’”Eier pecken”, un gioco di competizione nella scelta dell’uovo sodo più resistente, scoccando due uova l’uno all’altro. Vince chi salva l’uovo per intero. Curiosi di provare? Qui trovate le migliori proposte di caccia al nido di Pasqua.
A pranzo, sulla tavola imbandita a festa, con tante decorazioni primaverili e naturalmente pasquali, le pietanze in famiglia sono quelle tradizionali: prosciutto cotto (Osterschinken) con rafano, diversi tipi di senape e uova sode, pane ed il tipico Osterstriezl o Osterpinze (pane dolce).

Negli hotel la scelta è ancora più ampia, oltre al menu tradizionale pasquale, si trovano anche piatti tipici austriaci che si trovano anche durante altri periodo dell’anno.

ALCUNI CONSIGLI PER DIPINGERE LE UOVA
Per dipingere le uova nel miglior modo possibile e conoscere tutti i segreti per questa arte, basta andare in Austria qualche giorno prima di Pasqua, quando fervono i preparativi per decorare al meglio gli ambienti.
In molti hotel dell’Associazione Austria per l’Italia vengono decorate le uova di Pasqua manualmente dallo staff dell’hotel e gli ospiti possono assistere al laboratorio artigianale. Qualche consiglio?  Utilizzate per prima cosa uova a guscio bianco. Per colorare le uova in modo naturale, utilizzate ingredienti che trovate facilmente al mercato: cavolo rosso, bucce di cipolle rosse  o gialle, spinaci, barbabietole, mirtilli, uva nera. Per estrarre il “colorante” naturale basta farlo bollire e ottenere acqua “colorata”, dove poi si cuociono le uova per circa 7 minuti. Ricordatevi di lasciar raffreddare il liquido colorato e aggiungere 2 cucchiai di aceto, per fissare il colore. Per lucidare il guscio, basta passarlo con qualche goccia di olio vegetale.

indietro
Caccia alle uova di Pasqua
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok