attendere prego, verifica disponibilitá

Ricerca avanzata

01Regione
02Tema vacanze
03Dati di viaggio
04 Categoria di soggiorno
Affinare la ricerca
Annulla tutti i filtri

Scoprire Salisburgo

indietro

SALISBURGO 2019 - L’eredità dei principi arcivescovi!

Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO - Mozart e la musica - Città delle chiese

Salisburgo e dintorni

Salisburgo, una delle mete turistiche più visitate d'Europa appare da oltre 20 anni tra i siti dichiarati Patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO. Oltre alle testimonianze architettoniche ed artistiche, le rinomate manifestazioni musicali e le avvincenti esposizioni, l'anno 2019 sara dedicato alla vita e alle opere dei principi arcivescovi che regnarono su Salisburgo per quasi un millennio. 

I principi arcivescovi e la loro eredità!
La visione del principe arcivescovo Wolf Dietrich zu Raitenau di trasformare Salisburgo in una “Roma del Nord” ebbe tra l’altro un risultato con cinque piazze (Residenzplatz, Domplatz, Mozartplatz, Kapitelplatz e Alter Markt) nel centro storico incoronato dalla fortezza Hohensalzburg, il cuore del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Strategica anche la posizione della città, ai piedi del monte Kapuzinerberg e alle rive del fiume Salzach offre numerosi spazi verdi, parchi e castelli da raggiungere anche a piedi. Il Castello di Hellbrunn, per esempio, fatto costruire dal principe arcivescovo Markus Sittikus, oggi una meta turistica per eccellenza con i suoi giochi d'acqua, il Monatschlössl, il teatro di pietra e lo zoo oppure il giardino e il castello Mirabell costruito dal principe arcivescovo Wolf Dietrich zu Raitenau per la sua compagna e i suoi 15 figli. Mentre al principe arcivescovo Maximilian Gandolph, conte di Kuenburg, che fece diventare Salisburgo un centro europeo di musica barocca, viene dedicata un'esposizione temporanea nel DomQuartier aperta fino al 27.5.2019 che illuminerà i suoi quattro aspetti: uomo, politico, mecenate e arcivescovo.  Anche sulla Fortezza Hohensalzburg verrà inaugurato il “Museo della fortezza” con una mostra che presenterà la storia della costruzione della fortezza, una collezione di armi e armature fino al tema “Abitare nel medioevo” ed interessanti informazioni sugli arcivescovi Leonhard von Keutschach e Matthäus Lang von Wellenburg.

INFORMAZIONI:
Tourismus Salzburg - T.: 0043/662/889 87
tourist@salzburg.info   
www.salzburg.info

SALISBURGO - la città delle chiese

I principi arcivescovi di Salisburgo incaricarono architetti italiani con la costruzione del Duomo e di numerose altre chiese, cappelle, conventi e cimiteri, ponendo le basi per la Salisburgo come città delle chiese.
Nell’ambito del giro emozionante intitolato “Dietro i portoni delle chiese di Salisburgo” si può andare alla scoperta di questi edifici sacri: le chiese scelte custodiscono delle attrazioni particolari, opere d’arte e dettagli misteriosi.
Durante l’anno le chiese di Salisburgo ospitano manifestazioni come il ciclo di concerti di musica sacra “Musica Sacra Trinitatis Salisburgensis”, eseguito ogni sabato in estate, oppure "l'Ouverture Spirituelle”, in programma nell’ambito del Festival di Salisburgo.
Per maggiori informazioni cliccate QUI (inglese)

SALISBURGO, la città della musica e dei festival

W. A. Mozart, il Festival di Salisburgo e “The Sound of Music”

I principi arcivescovi di Salisburgo furono i grandi promotori delle belle arti e posero le basi per una Salisburgo sinonimo di musica e festival, patria del canto di Natale “Astro del ciel” e di “The Sound of Music”. Per secoli la prestigiosa musica della corte salisburghese poté competere in campo europeo.

Leopold Mozart, il padre di Wolfgang Amadeus, giunse a Salisburgo per motivi di lavoro. Suo figlio, il bambino prodigio (1756 – 1791), è il figlio più famoso della città.
Nel 1880 venne fondata la Fondazione Mozarteum e nel 1920 il Festival di Salisburgo. La città dispone di orchestre prestigiose e ospita circa 4.500 manifestazioni musicali e culturali l’anno.

Tra cui quest'anno:
•    La mostra temporanea “Leopold Mozart: Musicista – Manager – Uomo”:
      dal 05 aprile 2019 al 09 febbraio 2020 la Casa d’abitazione di Mozart        
      presenterà una mostra temporanea in occasione del tricentenario della 
      nascita di Leopold Mozart. www.mozarteum.at 
•    Settimana Mozartiana della Fondazione Mozarteum di Salisburgo:
      24 gennaio – 03 febbraio 2019  - diretta per la prima volta dal celebre tenore Rolando Villazón

Tre appuntamenti  per i rinomati festival musicali nel 2019:

• L’opera centrale del Festival di Pasqua di Salisburgo dal 13 al 22 aprile 2019,
  sarà “I maestri cantori di Norimberga” di Richard Wagner. 
  
Il Festival di Pentecoste di Salisburgo, dal 07 al 10 giugno 2019, avrà il
  motto"Voci celesti" e sarà dedicato alla memoria delle grandi voci dei castrati
  Il festival musicale sarà inaugurato con l’opera "Alcina" di Georg Friedrich
  Händel, con la direttrice del festival Cecilia Bartoli nel ruolo principale.
  
• Il Festival di Salisburgo in estate, dal 20 luglio al 31 agosto 2019, è il festival
  di musica classica e di arti drammatiche più importante del mondo. Sin dall’anno
  dell’inaugurazione la manifestazione di spicco del festival è lo “Jedermann” 
  (“Ognuno”) di Hugo von Hofmannsthal, rappresentato nella piazza del Duomo 

L’Avvento musicale conclude l’anno 2019

l’inverno a suon di musica

Le piazze del Duomo e della Residenza, situate nel cuore del centro storico di Salisburgo, ospitano il famoso “Mercato di Gesù Bambino”, uno dei mercati di Natale più antichi e più belli del mondo. Altri mercati dell’Avvento, trovate sulla Fortezza Hohensalzburg, nello Sterngarten, nella Mirabellplatz oppure la Magia dell’Avvento di Hellbrunn e la musica svolge un ruolo di rilievo anche durante il periodo natalizio: il canto di Natale più famoso del Mondo, “Astro del ciel” è originario di qui. I Canti dell’Avvento eseguiti nel Grande Teatro del Festival attirano ogni anno migliaia di spettatori provenienti dal mondo intero. Questa manifestazione ha dato il via ai canti tradizionali dell’Avvento, ormai famosi, e spesso copiati, nell’intero territorio alpino.

Il capodanno, caratterizzato dallo scenario della fortezza, si festeggia per quattro giorni con musica e prelibatezzeculinarie. Il 29 e 30 dicembre inizia la festa sulla Residenzplatz con specialità gastronomiche, il 30 si aggiunge la musica ed il 31 dicembre  alle ore 10 del mattino iniziano i festeggiamenti per il San Silvestro con i spari dei Festungsprangerstutzenschützen dall'alto della fortezza concludendo l'anno vecchio ed iniziano l'anno nuovo con uno spettacolare fuoco d'artifico.

Il Castello di Hellbrunn

Il Castello di Hellbrunn, una meta che merita di essere visitata!  Il nostro consiglio speciale: a luglio e agosto vi sono visite notturne, tutti i giorni fino alle ore 21.

SCHLOSS HELLBRUNN
Fürstenweg 37, A-5020 Salisburgo
Tel.: 0043 - (0) 662 8203720
info@hellbrunn.at -  www.hellbrunn.at 

Cosa visitare a Salisburgo

  • Schloss Mirabell (Mirabellplatz): Il Castello Mirabell con i suoi splendidi giardini e la serra  vi da il benvenuto in città 
  • Mozart Wohnhaus (Marktplatz 8): Casa d'abitazione di Mozart   qui la famiglia Mozart viveva e riceveva gli amici musicisti. 
  • Mozart Geburtshaus (Getreidegasse): Casa Natale di Mozart era un museo già nel 1880, e oggi raccoglie strumenti e manoscritti della famiglia Mozart 
  • Festspielhaus (Hofstallgasse): il teatro della città dove si tengono ogni anno molte rappresentazioni dei Salzburgerfestspiele, il Festival di Salisburgo. 
  • Franziskanerkirche,  (Franziskanergasse) la Chiesa dei Francescani. 
  • St. Peter Kirche (vicino alla Domplatz) la chiesa S. Pietro alle sue spalle si trova il piccolo cimitero con le croci in ferro battuto e le catacombe a ridosso della montagna, il più antico della città, dove sono sepolti anche il musicista Joseph Haydn e la sorella di Mozart; un'altra cosa da non perdere è il più antico panificio di Salisburgo, a sinistra appena superato l'ingresso dalla Kapitelplatz, dove i frati fanno ancora il pane. 
  • Dom,  (Domplatz) il Duomo elegantissima chiesa barocca 
  • Residenz (Domplatz/Residenzplatz): la residenza degli arcivescovi della città conserva ancora oggi tesori e opere d'arte del clero salisburghese; dalla Residenzplatz si può ascoltare ogni giorno un suggestivo concerto di campane alle ore 7,11 e 18 ...; per gustarlo al meglio, approfittate della sosta per una visita al MozARTs Café.
  • Festung Hohensalzburg: la fortezza Hohensalzburg,che domina la città, raggiungibile con la Festungsbahn (la funicolare) o a piedi salendo lungo le caratteristiche vie, è una vera città nelle città, con musei, un ristorante e una taverna per la degustazione di vini. Inoltre dalla Fortezza si gode uno dei panorami più belli su Salisburgo e sulle altre alture intorno. Una curiosità: a Salisburgo c'è un corpo speciale detto Felsenputzer, cioè i "pulitori delle rocce". 
  • Kapuzinerberg (di fronte alla Fortezza, dall'altra parte del fiume):Il monte dei Capuccini si raggiunge facilmente dalla Linzergasse, si percorre un primo tratto di scalini che conduce a un grazioso convento di frati capuccini e si prosegue poi attraverso i suggestivi sentieri di un boschetto, in mezzo al quale si erge anche la casa del famoso scrittore austriaco Stephan Zweig. Sul Kapuzinerberg si trovano ancora molti caprioli, e per tenerli sotto controllo in città è ancora attivo un corpo forestali di cacciatori locali.
  • Hangar-7 (accanto all'aeroporto di Salisburgo): complesso futuristico fatto costruire  da Red Bull, composto da due torri circolari in vetro antiriflesso (per non abbagliare i piloti degli aerei sulle piste) che racchiude un museo di aerei ed elicotteri,  un bar al pian terreno, un bar avveniristico "sospeso" in mezzo alla torre e un ristorante panoramico. Un indirizzo da consigliare ai buongustai. 

Altre attrazioni nei dintorni di Salisburgo

  • Salzwelten Hallein, le miniera di sale di Hallein:
    Tel: 0043 (0) 6132200 8511
    hallein@salzwelten.at
    www.salzwelten.at

  • Untersberg, il monte Untersberg
    Tel: 0043 6246 73570
    info@groedig.net
    www.groedig.net

  • Salzkammergut, la zona dei laghi - per informazioni su gite in battello sul lago Wolfgangsee oppure risalite sul monte Schafberg con la cemaliera
    cliccate QUI

  • Freilichtmuseum, il Museo all’aperto di Großgmain:
    Informazioni del museo all'aperto di Großmain QUI
  • Altre attrazioni da non perdere nei dintori di Salisburgo trovate QUI
     

Dove mangiare a Salisburgo

CONSIGLI DI RISTORO A SALISBURGO QUI

Augustiner Bräu, Lindhofstraße 7 - 5020 Salzburg, www.augustinerbier.at
L
a birreria più grande dell'Austria. Ampio giardino, logo d'incontro e di tradizione. Birra alla spina e buffet di specialità apparecchiati nello stile tradizionale a bancarelle di mercato.

Sternbräu, Griesgasse 23  5020 Salzburg, www.sternbrau.com
Un'osteria molto popolare nel centro storico di Salisburgo, nominato per la prima volta nel 1542.  Cucina austriaca e internazionale con birra torbida di propria produzione.

m32, Mönchsberg 32, 5020 Salzburg, www.m32.at 
Ristorante nel museo dell'arte contemporanea sul monte Mönchsberg

St. Peter Stiftskulinarium, S. Peter Bezirk 1/4, 5010 Salzburg www.stpeter.at 
Il ristorante si trova nel centro storico di Salisburgo è conta tra i più antichi ristoranti dell'Europa centrale (803). Nelle dodici sale storiche e nel cortile, aperto d'estate, vi servono tipiche specialità culinarie della regione.

Dove fare shopping a Salisburgo

  • Getreidegasse: tutti i negozi della via sono tenuti ad esporre solo insegne in ferro battuto (neanche McDonald's ha potuto sottrarsi!). Per un aperitivo molto alla moda c'è il Carpe Diem, locale aperto dal proprietario della Red Bull, dove la specialità è il fingerfood in piccoli coni (al caviale, al fegato, ...) da mangiare naturalmente con le mani 
  • Linzergasse: la via dello shopping con i grandi nomi della moda 
  • Centro commerciale Europark (autostrada in direzione aeroporto, uscita Klessheim)
  • McArthur Glen Designer Outlet Center, Kasernenstrasse 1
    5073 Wals-Himmelreich
  • ALTRI CONSIGLI UTILI PER LO SHOPPING TROVATE QUI
Scoprire Salisburgo
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok