attendere prego, verifica disponibilitá

Highlights

Vienna e dintorni

Weltmuseum Wien - L'imperatore e il vasto mondo

Autunno 2017 nella hofburg Vienna

Weltmuseum Wien
Grazie alla sua notevole collezione di reperti etnografici, fotografie storiche e un’ampia documentazione scientifica sulle culture extraeuropee, il Weltmuseum Vienna può essere considerato come uno dei musei etnologici più importanti al mondo.

Le sue origini risalgono al 1806, quando con l’acquisizione di gran parte della collezione di James Cook, nel Gabinetto Imperiale di Storia Naturale, fu allestita la collezione etnografica imperiale.
La riprogettazione del Weltmuseum Vienna è avvenuta riflettendo su temi che superano i confini regionali; si sono create quattordici sale espositive specifiche, ponendo in primo piano i patrimoni culturali di tutto il mondo congiunti alla loro storia.

Lo scopo è di avvicinare il visitatore alla molteplicità dei temi, delle storie e dei diversi modi di vivere nella maniera più piacevole possibile, coinvolgendolo attraverso le nuove esposizioni, risvegliando in lui entusiasmo e curiosità anche per le tante mostre temporanee. In poche parole: stimolare tutti i sensi per far vivere al visitatore un’esperienza indimenticabile.

Weltmuseum Wien
Neue Burg, Heldenplatz
1010 Wien
www.weltmuseumwien.at

Tirolo

Già scaricato il vostro BONUS TICKET?

10% di sconto sull'ingresso ai Mondi di Cristallo Swarovski!

Cari amici,

Scaricate il vostro BONUS TICKET QUI e lasciatevi incantare!
I Mondi di Cristallo Swarovski offrono un suggestivo e vario programma artistico e attivo durante tutto l'anno. Oltre alle installazioni di luce che ricordano la magia delle favole, i mondi di Cristallo vi invitano anche a emozionanti workshops e apici culinari nel nuovo ristorante "Daniels Kristallwelten".  Il favoloso parco con labirinto e una torre giochi su quattro piani solo per bambini vi aspettano!

Vienna e dintorni

Peter Paul Rubens nel Kunsthistorischen Museum di Vienna

Un’esposizione spettacolare dedicata al più importante esponente del barocco fiammingo Peter Paul Rubens

17 ottobre 2017 – 21 gennaio 2018
Peter Paul Rubens (1577‒1640) era un artista affermato già in vita e oggi è considerato come il più importante esponente del barocco fiammingo. Il Kunsthistorisches Museum custodisce circa quaranta dipinti del maestro e della sua bottega. Tra queste opere figurano capolavori dai forti colori e ricchi di figure, come le gigantesche pale d’altare della chiesa di San Carlo Borromeo di Anversa e rappresentazioni più intime, tra cui La Piccola Pelliccia, La Medusa e il suo tardo autoritratto.
Nell’autunno 2017 il Kunsthistorisches Museum dedicherà a questo grande protagonista della pittura europea, una magnifica mostra.
Grazie a prestiti provenienti da collezioni internazionali, la sua opera sarà esposta in un contesto spettacolare. A livello contenutistico, la mostra ruota intorno alla creatività dell’artista, che più di ogni altro era in grado di convergere nei propri lavori, spunti presi dalle opere di altri artisti.  Questo dialogo con le opere dei suoi predecessori e dei suoi contemporanei, impegnò Rubens per tutta la vita, forgiando cinquant’anni del suo costante lavoro. L’artista sottopose le sue composizioni ininterrottamente a nuove trasformazioni. Proprio queste rivisitazioni determinano spesso la modernità e la dinamicità delle opere di Rubens.

Kunsthistorisches Museum Wien
Maria-Theresien-Platz
1010 Wien
www.rubens2017.at

indietro
Highlights
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok