attendere prego, verifica disponibilitá

Prenotazioni non-stop

Numero verde dall'italia

800-977492

dall'estero: 0043-1-8904371

Ricerca avanzata

01Regione
02Tema vacanze
03Dati di viaggio
04 Categoria di soggiorno
Affinare la ricerca
Annulla tutti i filtri
Home > Regioni > Regioni > Salisburghese > Salisburgo e dintorni

Salisburgo in tutte le stagioni

Salisburgo una città ricca di cultura e arte

Salisburgo e dintorni

Salisburgo, la città di Mozart con il centro storico dichiarato Patrimonio dell'Umanità tutelato dall'UNESCO è sempre fonte di meraviglia, ogni volta che la si visita. Ciò che colpisce a Salisburgo è l'atmosfera rilassata che si respira tra le stradine del centro, su cui si affacciano raffinati hotel e caffè. Ci si muove a piedi o in bici, almeno fino alla prima neve, che contribuisce ulteriormente al fascino di Salisburgo e della sua Fortezza che la domina dall'alto.

 La danza delle marionette e il vero volto di Mozart, il musical "The sound of Music" e il festival di Pasqua, la musica bandistica, il festival di Pentecoste e il maratona sono alcuni degli eventi che avranno luogo a Salisburgo nella stagione primaverile. In occasione del centenario della fondazione del Teatro delle marionette di Salisburgo sono state incluse due nuove produzioni nel programma: "Biancaneve" ed “Alice nel paese delle meraviglie”. 

 Salisburgo, che spesso è definita la “Roma del Nord” si deve conoscere in ogni stagione. Ma è soprattutto in estate che incanta con un’atmosfera quasi medioevale. Passeggiate tra i vicoletti del centro storico, animate piazze anche intorno al Duomo e meravigliosi giardini che invitano a una sosta sotto i caldi raggi del sole. Anche quest’anno la città dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, serbe alcune sorprese: il Teatro delle marionette celebrerà il centenario della fondazione e includerà nel suo programma due nuove produzioni e la Casa d’abitazione di Mozart presenterà una mostra avvincente sul vero volto di Mozart. Inoltre si prevedono altri festeggiamenti di grandi istituzioni artistiche e culturali. Fra le manifestazioni di spicco del Festival di Salisburgo figura il nuovo allestimento dello “Jedermann” di Hugo von Hoffmannsthal e le opere di Verdi e Wagner, dei quali ricorre il bicentenario della nascita.

Salisburgo è anche punto di partenza ideale per escursioni nella vicina zona dei laghi del "Salzkammergut", a Bad Ischl, cittadina imperiale, alle miniere di sale di Hallein, il gardino di Mirabell e i suoi giochi d'acqua e tante altre attrazioni da non perdere. 

Da non perdere sono i tradizionali mercatini di Natale, tra i più belli dell'Austria.

L’Avvento a Salisburgo: romanticismo allo stato puro. Nel periodo più tranquillo dell’anno Salisburgo mostra il suo aspetto particolarmente romantico. L’ambiente storico della città è avvolto in una veste candida e diviene lo scenario fiabesco per i mercati dell’Avvento alpini, per le melodie riflessive e per le rappresentazioni della Natività.

Tourismus Salzburg GmbH
tel: 0043 662 88987 303
fax: 0043 662 88987 32
tourist@salzburg.info
www.salzburg.info

Cosa visitare a Salisburgo e nei dintorni 

Le miniere di sale di Hallein

Orario di apertura:
Miniera di sale di Hallein:
aperto tutto l'anno - tutti i giorni
chiuso per revisione dal 07.01. - 25.01.2013

Miniere di sale di Hallstatt e di Altaussee:
aperto da fine aprile a fine ottobre, tutti i giorni.

Tel: 0043 (0) 6132200 8511
e-mail: hallein@salzwelten.at
www.salzwelten.at

La Stiegl Brauwelt Gastronomie

via Bräuhausstrasse 9
A 5020 Salisburgo
Tel.: 0043 662 8387-1492
brauwelt@stiegl.at 
www.brauwelt.at

Come arrivare: linea bus 1 – fermata Bräuhausstrasse
Orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 24:00

cucina calda fino alle ore 22.

Il mondo avventuroso è aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 – 17:00 (luglio e agosto fino alle ore 19:00)

Cosa vedere in centro di Salisburgo

  • Schloss Mirabell (Mirabellplatz): con i suoi splendidi giardini e la serra  vi da il benvenuto in città 
  • Casa d'abitazione di Mozart (Makartplatz 8): qui la famiglia Mozart viveva e riceveva gli amici musicisti. 
  • Casa Natale di Mozart (Getreidegasse): era un museo già nel 1880, e oggi raccoglie strumenti e manoscritti della famiglia Mozart 
  • Festspielhaus (Hofstallgasse): il teatro della città dove si tengono ogni anno molte rappresentazioni dei Salzburgerfestspiele, il Festival di Salisburgo. 
  • Franziskanerkirche, la Chiesa dei Francescani (Franziskanergasse). 
  • St. Peter Kirche (vicino alla Domplatz). alle sue spalle si trova il piccolo cimitero con le croci in ferro battuto e le catacombe a ridosso della montagna, il più antico della città, dove sono sepolti anche il musicista Joseph Haydn e la sorella di Mozart; un'altra cosa da non perdere è il più antico panificio di Salisburgo, a sinistra appena superato l'ingresso dalla Kapitelplatz, dove i frati fanno ancora il pane. 
  • Dom, il Duomo (Domplatz). Elegantissima chiesa barocca 
  • Residenz (Domplatz/Residenzplatz): la residenza degli arcivescovi della città conserva ancora oggi tesori e opere d'arte del clero salisburghese; dalla Residenzplatz si può ascoltare ogni giorno un suggestivo concerto di campane ogni giorno tra le 11 e le 12; per gustarlo al meglio, approfittate della sosta per una visita al MozARTs Café. 
  • Festung Hohensalzburg: la fortezza che domina la città, raggiungibile con la Festungsbahn (la funicolare) o a piedi salendo lungo le caratteristiche vie, è una vera città nelle città, con musei, un ristorante e una taverna per la degustazione di vini. Inoltre dalla Fortezza si gode uno dei panorami più belli su Salisburgo e sulle altre alture intorno. Una curiosità: a Salisburgo c'è un corpo speciale detto Felsenputzer, cioè i "pulitori delle rocce". 
  • Kapuzinerberg (di fronte alla Fortezza, dall'altra parte del fiume): la cima si raggiunge facilmente dalla Linzergasse, si percorre un primo tratto di scalini che conduce a un grazioso convento di frati cappuccini e si prosegue poi attraverso i suggestivi sentieri di un boschetto, in mezzo al quale si erge anche la casa del famoso scrittore austriaco Stephan Zweig. Sul Kapuzinerberg si trovano ancora molti caprioli, e per tenerli sotto controllo in città è ancora attivo un corpo forestali di Cacciatori della Città.

Cosa vedere nei dintorni di Salisburgo

  • Castello di Hellbrunn: fatto costruire dal vescovo Markus Sittikus nel 1600, il Castello si trova a Hellbrunn, frazione di Salisburgo ricchissima d'acqua. Nello splendido giardino barocco si trovano moltissime curiosità che non mancheranno di stupire grandi e piccoli, tra cui gli spettacolari giochi d'acqua, un tavolo in pietra con sedie da cui fuoriescono getti d'acqua e la grotta con le voci degli uccellini, dove i versi delle diverse specie sono riprodotti grazie all'acqua e a particolari fischietti. Tutto il parco è un vero paradiso per i bambini, che rimarranno affascinati da questo come dallo zoo del Castello. 
  • Hangar-7 (accanto all'aeroporto di Salisburgo): complesso futuristico fatto costruire dal patron della Red Bull, composto da due torri circolari in vetro antiriflesso (per non abbagliare i piloti degli aerei sulle piste) che racchiude un museo di aerei ed elicotteri, tutti in livrea Red Bull, un bar al pian terreno, un bar avveniristico "sospeso" in mezzo alla torre in cui mandarsi messaggi da una postazione all'altra  e un ristorante panoramico, un indirizzo da consigliare ai veri gourmet. 

Dove fare shopping a Salisburgo

  • Getreidegasse: tutti i negozi della via sono tenuti ad esporre solo insegne in ferro battuto (neanche McDonald's ha potuto sottrarsi!). Per un aperitivo molto alla moda c'è il Carpe Diem, locale aperto dal proprietario della Red Bull, dove la specialità è il fingerfood in piccoli coni (al caviale, al fegato, ...) da mangiare naturalmente con le mani 
  • Linzergasse: la via dello shopping con i grandi nomi della moda 
  • Centro commerciale Europark (autostrada in direzione aeroporto, uscita Klessheim) 

Dove mangiare a Salisburgo

  • Die Speis (Morzgerstrasse 31): complesso molto particolare: al pian terreno si trova il raffinato ristorante, al primo piano il negozio di abbigliamento Gössl, che da sempre produce i vestiti tipici di Salisburgo; altra particolarità: da una balconata è possibile osservare i sarti che, nell'atelier sottostante, confezionano a mano i vestiti. 
  • Schlosswirt (nella località di Anif, vicina al Castello di Hellbrunn): un ambiente piuttosto elegante per questa ottima trattoria dove gustare piatti tipici salisburghesi e austriaci innaffiati da ottimi vini, austriaci o internazionali. 
  • Friesacher (nella località di Anif, vicina al Castello di Hellbrunn): specialità locali e internazionali e vini che provengono dalla zona.
indietro
Salisburgo e dintorni